sabato 22 marzo 2014

Ultrabericus 2014, e la fatica abbia inizio...

Edizione 4 - 15 marzo 2014



Partenza e arrivo a Vicenza, piazza dei Signori.
Partenza alle ore 10.00 e arrivo tempo massimo entro le 23.00.







 Il percorso, tracciato integralmente su sentieri single track, mulattiere e carrarecce, compirà dal centro
di Vicenza il periplo dei Colli Berici, passando per i territori di Arcugnano, Perarolo, San Gottardo,
Pederiva di Grancona, Pozzolo, Villaga, Barbarano, Mossano, Nanto, Villabalzana, Pianezze, Tormeno.
Un’occasione non solo di sport ma anche di totale immersione nei molteplici aspetti del contesto
naturale dei Berici, alla scoperta di angoli nascosti e di inusuali panorami.
Un ristoro ogni dieci chilometri circa, per un totale di cinque punti sul percorso.




Beh che dire, è da novembre che non correvo e me ne sono accorto. 
Dopo pochi chilometri sono iniziate le sofferenze; i piedi che non si erano ancora ripresi dalla Finlandia e lo stomaco sottosopra mi hanno fatto patire fino all'arrivo.

Peccato per la velatura del cielo che non ci ha permesso di vedere le bellezze che ci circondavano, in alcuni punti mi diceva un altro concorrente che ci sono dei panorami mozzafiato.



All'ultimo ristoro, prima della salita al santuario del monte Berico, riesco a vomitare tutta l'acqua che avevo cercato di bere ma che mi era rimasta sullo stomaco.
Gli ultimi 10 chilometri li ho fatti in compagnia di Franz e così sono passati velocemente.
All'arrivo c'era mio figlio che mi aspettava già da 2 ore, e la prima cosa che mi dice è:
"dai che ho una fame da lupo!", mah... sti giovani!