martedì 26 novembre 2013

La Grande Corsa Bianca 2014

La Grande Corsa Bianca | 175km. tra l’Adamello e lo Stelvio




Gara ad inviti dal 16 al 19 Gennaio 2014

La Grande Corsa Bianca è una corsa particolare, si snoda per 175 km con 7000 mt. di dislivello positivo attraverso il Parco Adamello e Parco dello Stelvio in pieno inverno regalando ai concorrenti un ambiente severo ma impagabile dal punto di vista delle emozioni e degli incontri, non sarà difficile avvistare gli animali che abitano i Parchi.


Un grande giro ad anello con partenza e arrivo a Vezza d’Oglio (Bs) Italia.

Camminare in piena notte attraverso passi e boschi innevati con la compagnia ,se saremo fortunati, della luna piena sarà un ricordo che difficilmente si potrà dimenticare.



I 175 km si possono percorrere con gli sci, oppure a piedi trainando una piccola slitta o con fatbike.



Il tracciato della Grande Corsa Bianca si snoda in buona parte all’interno dei parchi dello Stelvio e dell’Adamello, prevalentemente lungo piste forestali e mulattiere, con brevi tratti relativamente su facili sentieri o prati. Il percorso offre ampi panorami e scorci caratteristici con alpeggi, malghe, baite, terrazzamenti e architetture tipiche dell’ambiente alpino in genere, con notevoli possibilità di avvistare gli animali selvatici che abitano i due parchi.
Il via della Grande Corsa Bianca avverrà giovedì 16 gennaio alle ore 16, a ridosso del tramonto: camminare per più tempo in piena notte attraverso paesaggi innevati rischiarati dalla luna piena accentuerà il senso di isolamento provato durante la marcia e renderà più severo ma anche più emozionante gli ambienti attraversati. Il trail, ad esclusione di alcuni tratti necessariamente ripidi, è caratterizzato da pendenze contenute, con tratti pianeggianti, così da rendere più “ciclabile” e gradevole il percorso e marcarne ancor di più il carattere di traversata. Il tempo limite per terminare Grande Corsa Bianca è fissato in 54 ore dalla partenza.

Edizione Zero

Ogni nuova esperienza ha bisogno di essere testata in ogni dettaglio, a maggior ragione se si tratta di una corsa di lunga durata potenzialmente soggetta a condizioni ambientali difficili (marcia notturna, temperature rigide, bufera, ghiaccio ecc). Ecco perché questa edizione della Grande Corsa Bianca, benché preparata con la stessa meticolosità riservata ad un evento ufficiale, è limitata ad un numero contenuto di partecipanti, aventi provata esperienza di traversate invernali o di alta quota, ottimamente preparati dal punto di vista psico-fisico.

Programma della Grande Corsa Bianca

  • 13 Gennaio Arrivo atleti e sistemazione in un’unica struttura in modo
    possano conoscersi e scambiarsi consigli.
  • 15 Gennaio ore 20.30 Presentazione atleti e consegna pettorali.
  • 16 Gennaio dalle ore 9.00 alle 12.00 consegna pettorali
    ore 13.00 briefing tecnico e controllo materiale obbligatorio
    ore 16.00 partenza edizione zero “La Grande Corsa Bianca”
  • 18 Gennaio ore 16.00 fine gara
  • 19 Gennaio ore 10.00 premiazioni e festa di chiusura

Regolamento

E’ possibile gareggiare a piedi , in bicicletta o con gli sci.
Certificato medico agonistico, valido per tutta la durata della manifestazione
Non è possibile cambiare disciplina durante la corsa.
Il tempo massimo consentito per terminare la gara è 50 ore, entro le ore 18.00
del 18 Gennaio 2014.
I concorrenti dovranno iniziare e finire la corsa con tutto il materiale obbligatorio.
I punti di controllo saranno baite o tende e avranno accesso solo i concorrenti.
Nei punti di controllo troverete acqua.
I concorrenti che intendono dormire tra un punto di controllo e l’altro, dovranno farlo fuori dal sentiero, ma in vista dello stesso e segnalare la propria presenza con una luce accesa se il bivacco avviene di notte.
I concorrenti dovranno firmare l’ingresso e l’uscita in tutti i punti di controllo
predisposti dalla organizzazione, pena la squalifica.
Ci saranno 3 barriere orarie, i concorrenti che non riusciranno a rispettarle saranno fermati.
La corsa sarà in autosufficienza. Sono vietati ogni aiuto esterno fornito da squadra di supporto e altre forme di assistenza esterna, non sono ammesse motoslitte che agevolino il sentiero.
I concorrenti che avranno un aiuto esterno saranno squalificati.
I concorrenti sono obbligati a seguire il sentiero tracciato dalla organizzazione; assolutamente vietato tagliare il percorso o prendere scorciatoie.
L’organizzazione si riserva di cambiare il percorso senza preavviso per motivi di sicurezza.
Rispettare la Proprietà Privata, non usare o danneggiare nessuna struttura che troverete.
Vietato gettare rifiuti lungo il percorso.
I bisogni fisiologici vanno fatti lontano dal sentiero.



INTRODUZIONE

“La Grande Corsa Bianca" è un trail invernale di 175 Km di lunghezza e circa 7000 m di dislivello positivo da percorrere in autosufficienza. La partenza della manifestazione è fissata giovedì 16 gennaio 2014 a Vezza d’Oglio, presso l’omonimo Centro Eventi. La partenza, in linea, è fissata alle ore 16.00. Il tragitto può essere effettuato a piedi, in bicicletta o con gli sci. Non è possibile cambiare disciplina durante la corsa. Il tempo massimo consentito per terminare la gara è 54 ore

PARTECIPAZIONE

L’edizione 2014 de La Grande Corsa Bianca, definita edizione zero, è riservata ad atleti invitati direttamente dal Comitato Organizzatore, con provata esperienza sia di gare di lunga percorrenza, sia di traversate invernali e/o di permanenza in alta quota, coscienti della lunghezza della corsa, e con una capacità di autonomia tale da poter gestire al meglio, anche senza aiuti esterni, le varie problematiche che possono insorgere in una prova così specifica (condizioni meteo proibitive, stanchezza fisica o mentale, malesseri, infiammazioni o problemi muscolari , piccole ferite, ecc.). Per poter partecipare, i concorrenti devono comunque aver compiuto il 20° anno di età ed essere in possesso del certificato di idoneità alla pratica dell’attività agonistica, rilasciato dal medico di medicina sportiva e riconosciuto nel proprio paese di residenza, valido per tutta la durata della gara.

EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO.

  • All’atto dell’iscrizione i concorrenti sottoscrivono di iniziare e terminare la corsa portando sempre con sé il seguente materiale obbligatorio (possono essere effettuati controlli durante il percorso):
    • Sacco a pelo con temperatura di confort fino a -20ºC
    • Telo termico/ coperta d’emergenza
    • Giacca con cappuccio imbottita in piumino, primaloft o similare
    • Copri pantaloni imbottiti
    • Guanti e berretto
    • Occhiali protettivi
    • Due lampade frontali con batterie di ricambio
    • Telefono con batterie cariche (+ caricabatterie) con inseriti i numeri di sicurezza forniti dall’organizzazione
    • fischietto
    • Borraccia o camelbag
    • Riserve alimentari
    • Un A.R.T.V.A. a norme internazionali: funzionante e in trasmissione durante tutto lo svolgimento della gara*
    • Una pala da neve con manico di idonea fattura*
    • Una sonda da neve*
    • Kit pronto soccorso
    *possibilità di noleggio presso il negozio Anna Sport a Vezza d’Oglio (www.annasport.com)

    EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO.

    • Dispositivo GPS
    • Casco da alpinismo, scialpinismo o mountain bike
    • Ramponcini da suola
    • ciaspole
    • Pulka o slitta da traino
    • Fornellino da bivacco

    • NORME DI COMPORTAMENTO IN GARA
    • Il tracciato verrà parzialmente segnalato con paline e altri sistemi indicatori colorati/catarifrangenti. Gli incroci, i bivi, e i settori in genere che possono dare adito a dubbi sul percorso da seguire saranno ben segnalati; altrove la segnalazione sarà più diluita. La partecipazione alla Grande Corsa Bianca presuppone comunque una buona capacità di orientamento in montagna. E’ vivamente consigliato l’utilizzo di un dispositivo gps; la traccia completa del percorso (disponibile anche online)e verrà fornita e a richiesta caricata sul dispositivo gps da parte dell’organizzazione.
    • I concorrenti sono obbligati, pena squalifica, a seguire il percorso tracciato dall’organizzazione senza effettuare nessuna scorciatoia, anche minima: è assolutamente vietato, per questioni di sicurezza (valanghe, pendii ghiacciati, ecc.), tagliare o abbandonare il percorso. I concorrenti fuori tempo massimo o in difficoltà dovranno abbandonare la gara unicamente in corrispondenza di un punto di controllo, ove saranno accompagnati a valle dal personale dell’organizzazione. In caso di malore o infortunio, dovrà essere allertata l’organizzazione. Il corridore che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, dovrà farsi carico di tutte le spese correlate all’avvio della ricerca da parte del personale di soccorso.
    • In ogni fase della gara, i concorrenti dovranno muoversi in maniera autonoma ed autosufficiente, senza aiuto e/o assistenza esterna, salvo usufruire dei rifornimenti dell’organizzazione. Non sono ammesse motoslitte che agevolino il sentiero. E’ ammesso rifornirsi e/o sostare presso attività e locali pubblici in orario di esercizio presenti lungo il percorso.
    • I concorrenti che intendono bivaccare tra un punto di controllo e l’altro, dovranno farlo al margine del tracciato, segnalando la propria presenza con una luce accesa (se il bivacco avviene di notte).
    • Dovrà essere rispettata la proprietà privata, evitando di usare strutture o manufatti incontrati durante il percorso, pena squalifica.
    • Vietato gettare rifiuti o abbandonare oggetti lungo il percorso, pena squalifica.
    • I concorrenti, in caso di bisogno, sono tenuti a prestarsi reciproco aiuto. 
    • Tutte le decisioni saranno prese a discrezione insindacabile della Giuria.
    • PUNTI DI CONTROLLO

      Lungo il percorso sono predisposti dall’organizzazione 9 punti di controllo, per ognuno dei quali è stabilito un orario di chiusura entro il quale devono transitare i concorrenti, pena esclusione dalla gara. In tutti i punti di controllo i concorrenti dovranno firmare la tabella di ingresso e di uscita, pena squalifica. In ogni punto di controllo è assicurato il rifornimento idrico. Alcuni punti sono costituiti da strutture chiuse ove è possibile sostare e ricevere acqua calda (vedi profilo altimetrico); la possibilità di ricevere thè, altre bevande e/o cibarie è a discrezione dei responsabili del punto di controllo. Anche in queste strutture, per questione di spazi ristretti, non è assicurata la possibilità di dormire sdraiati; i concorrenti devono quindi essere attrezzati per poter dormire all’aperto. Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di controllo, di acqua e alimenti in misura sufficiente a raggiungere il successivo punto di rifornimento. I punti di controllo sono i seguenti:
      LocalitàD. ProgressivaTipo di StrutturaOrario Chiusura
      1. VermiglioKm 30locale pubblico presso Centro Fondoven ore 02.00
      2  Passo Tonale Km 43struttura chiusaven ore 07.00
      3. Case di Viso Km 54struttura chiusa presso baita ruraleven ore 11.00
      4. CortebonaKm 73struttura chiusa presso Casa del Parcoven ore 16.00
      5. M.ga Val GrandeKm 88struttura chiusa presso Casa del Parcoven ore 21.00
      6. Lago Mortirolo Km 101locale pubblico presso Rifugio Antoniolisab ore 01.00
      7. TrivignoKm 132all’apertosab ore 10.00
      8. Mola  Km 148struttura chiusa presso baita ruralesab ore 15.00
      9. Lago MortiroloKm 158locale pubblico presso Rifugio Antoniolisab ore 18.00

      Chiusura gara: sabato 18 febbraio 2014, ore 22:00

      BRIEFING

      Il briefing, obbligatorio per tutti i concorrenti, avverrà giovedì 16 gennaio 2014 alle ore 13. Verranno ribadite le principali regole della corsa, i punti critici del tracciato ed eventuali modifiche dello stesso, le vie di abbandono, l’ubicazione e l’orario di chiusura dei punti di controllo, le modalità di assistenza medica e annunciate le ultime previsioni meteo. L’organizzazione, a seguito di particolari condizioni atmosferiche o di circostanze eccezionali intervenute prima o durante lo svolgimento della gara, può modificare sia il percorso che i tempi di chiusura dei punti di controllo, o sospendere la prova, considerandola conclusa con l’ordine di arrivo riferito al punto di sospensione.

      ABBANDONO

      L’abbandono di un concorrente in difficoltà, spontaneo o su decisione della giuria e/o di uno dei medici dell’organizzazione, dovrà obbligatoriamente avvenire al più vicino punto di controllo, ove il concorrente sarà affidato al personale dell’organizzazione e accompagnato a valle.

      ISCRIZIONI.

      L’iscrizione dovrà avvenire tramite compilazione e invio del Modulo di Iscrizione e della Dichiarazione Liberatoria di Responsabilità scaricabili da questa pagina. La quota di adesione è fissata in 220,00 € e comprende iscrizione alla gara, possibilità di alloggio (vitto escluso), da lunedì 13/01 a lunedì 20/01, presso la struttura ricettiva del comune di Vezza d’Oglio Villa Quies*,pasta party finale, pacco gara e gadget finischer.
      Il pagamento dovrà essere effettuato unicamente con bonifico bancario
      ( c/o Banca Popolare di Sondrio – cod IBAN  IT45K0569654470000050874X36 ).
      Il termine per il pagamento della quota di adesione è il 05/01/2014. L’accoglimento di iscrizioni effettuate dopo i termini di chiusura è riservata alla decisione insindacabile del Comitato Organizzatore. Con l’atto d’iscrizione i concorrenti sollevano gli organizzatori da ogni responsabilità civile e penale nei confronti di persone e cose per danni che possano verificarsi durante e dopo la gara in relazione alla stessa.
      * Per l’alloggio presso Villa Quies contattare la Casa del Parco dello Stelvio di Vezza d’Oglio (via Nazionale 132, tel. e fax 0364/76165, Cell 349/8662828, e-mail: sedevezza@parcoadamello.ithttp://www.alternativaambiente.com).  L’alloggio è disponibile anche a familiari e accompagnatori dei concorrenti (fino ad esaurimento posti), ad una quota giornaliera di 20,00  €. Presso la Casa del Parco è possibile consumare colazioni e pasti ed alloggiare a prezzi convenzionati.

      CLASSIFICHE E PREMI

      Vince la corsa il corridore che arriva al traguardo di Vezza d’Oglio nel minor tempo possibile. Sarà redatta una classifica generale uomini e donne ed una classifica per ogni categoria maschile e femminile. Il primo classificato uomo e la prima classificata donna di ciascuna categoria avranno diritto all’iscrizione gratuita per l’edizione dell’anno successivo.
      Premi per primo, secondo e terzo classificato di ciascuna categoria. Ad ogni corridore arrivato verrà consegnato il premio “finisher”.
    • Elenco dei partecipanti:
    • Klaus Schweinberger Austria Piedi
      Savino Musicco Italia Piedi
      Roberto Gazzoli Italia Piedi
      Ivo Codenotti Italia Sci
      Nicola Bassi Italia Piedi
      Ausilia Vistarini Italia Bici
      Sebastiano Favaro Italia Bici
      Renzo Fornaro Italia Bici
      Luca Guerini Italia Piedi
      Marco Poletti Italia Piedi
      Roberto Aldovini Italia Piedi
      Flavio Dal Bosco Italia Piedi
      Claudio Castegnati Italia Sci
      Alessandro Roppo Italia Piedi
      Roberto Rovelli Italia Sci
      Gianluca Lamperti Italia Piedi
      Tommaso De Mottoni Italia Piedi
      Gianluca Di Meo Italia Piedi
      Federica Boifava Italia Piedi
      Alessandro Crippa Italia Piedi
      Franco Temani Italia Piedi
      Herivan Bolpagni Italia Piedi
      Marco Melchiorri Italia Piedi
      Francesco Prossen Italia Sci
      Omar Oprandi Italia Sci
      Silvio Capretti Italia Piedi
      Tommaso Funaro Italia Piedi
      Marta Poretti Italia Piedi
      Marco Costa Italia Sci
      Flaviano Bersini Italia Sci
      Roberta Peron Italia Piedi
      Antonio Berardi Italia Piedi
      Silvio Duchi Italia Bici
      Martino Occhi Italia Piedi