lunedì 22 agosto 2016

L'importante non è la meta ma il VIAGGIO: I messaggi degli Amici

messaggi degli Amici

Non pensavo che così tante persone mi stessero seguendo, riporto qui di seguito alcuni di questi messaggi,  ce ne sono molti altri su FB e mio figlio Giacomo a fatto una telecronaca degna di Galeazzi.

Ottavio Massarenti


... esiste un modo per riassumere in poche parole un incredibile Viaggio di quasi 900 km a piedi lungo i Pirenei? ... non lo so, non credo... ma una frase scritta da Roberto Rovelli quando mancavano pochissimi chilometri al compimento di un’avventura che faccio anche solo fatica ad immaginare... mi ha colpito profondamente. "Sento l'odore salmastro dell'oceano e vedo in lontananza il faro. Manca proprio poco"... ha pensato e scritto Roberto... e, anche se non so perché, è una frase che continua a risuonarmi in testa... facendomi venire i brividi. Ora come ora... vorrei solo potermi trovare con Roberto o con "uno qualsiasi" di quei meravigliosi pazzi che hanno Viaggiato un sogno... talmente bello ed intenso... da restare tra le mani. Ora come ora... vorrei potermi trovare davanti ad un bicchiere pieno... con uno di loro... semplicemente per ascoltare...

Caro Ottavio hai ragione.... Tutti noi stiamo ancora elaborando questa avventura.... è stata talmente tanto 'coinvolgente' e 'dirompente' che è altrettanto faticoso tornare alla vita normale.. dopo che per giorni e settimane avevamo come obiettivo solo quello di sopprimere il dolore e arrivare al check point successivo è stata una esperienza unica ed una rappresentazione della vita. Ci ripromettiamo di rivederci con i nostri compagni di viaggio nelle principali regioni di Italia con l'intento di raccontare questa storia unica con le diverse rappresentazioni e prospettive di tutti gli atleti e con le evidenze scientifiche raccolte tramite i test medici che hanno aperto una nuova frontiera sul limite umano e sulle tecniche di allenamento. Ad oggi un gruppo di atleti italiani ed un gruppo di ricercatori del CNR hanno contribuito ad elevare la conoscenza dei limiti dello sport mondiale e ne siamo tutti orgogliosi. Come sempre e spesso, piccoli eroi sono in grado di contribuire in maniera significativa a tenere alta la nostra bandiera nazionale. Complimenti a tutti i compagni di viaggio indipendentemente dal fatto che siano giunti a completare l'impresa. Un caro saluto.

 
 



Ottavio Massarenti .



... il Viaggione (866 km / 65.000 D+) è terminato. Grande, instancabile, inarrestabile... e, soprattutto, meraviglioso FOLLE!!! Roberto Rovelli... sei un GIGANTE!!!

------------------------------------------------------------------------------------------
Heidi Goes Wild Iuliano
[PERSONE CHE HANNO UN FOCUS PIU' CHE PRECISO]
Lui è Roberto.
Ed ha appena concluso quella robetta scritta lì dietro di lui: la Transpyrenea
Circa 866km con 55.000m di dislivello positivo.
Ah, dimenticavo, li ha fatti a piedi!
Se vi capitasse di sentirlo raccontare le sue imprese (perché questa è solo l'ultima,cronologicamente parlando, di tante imprese - non sono corse - tutte oltre ogni limite umano), vi sembrerà quasi "facile", alla portata di tutti. Non fatevi ingannare.
Roby ha una determinazione incredibile, una capacità di concentrazione eccezionale e un sorriso contagioso. E probabilmente una soglia di sopportazione della fatica e del dolore non definita.
E tra l'altro non lo fa neppure di professione!
Se non lo conoscete, googolate un po'.
Meriterà ogni secondo che gli dedicherete
GRANDE Roberto Rovelli, chapeau
Giacomo Rovelli
19 luglio alle ore 10:39 · 
E mi raccomando ... tifo please!!! Ha bisogno del sostegno di ognuno di noi... 900 km sono come da Bergamo a Potenza... 60000 d+ è come fare 8 volte dal livello del mare alla cima dell'Everest!!!
Vi terrò aggiornati strada facendo ...
Forza papà!!! ;)
Transpirenea ore 12 go!!!!!!
Giacomo Rovelli con Roberto Rovelli.
24 luglio alle ore 14:31 · 
Messaggio da papà delle 13:40...
"Forse me la sto prendendo un po’ comoda, ma preferisco così, in questa sezione sto recuperando.
Sto andando avanti con Laurent e Andre, e intanto imparo il francese e sto facendo un viaggio culturale, mi stanno spiegando la cultura e il pensiero di questi posti. Ho incontrato in montagna i cavalli neri che vengono per farsi accarezzare … bellissimi! Ho visto tantissimi laghi, uno più bello dell'altro.
Ci siamo fermati a mangiare in un alpeggio gestito da 2 giovani e la loro piccola figlia, abbiamo mangiato formaggio di capra e marmellata fatta da loro e abbiamo bevuto il the.
In una capanna abbiamo bevuto birra e mangiato riso e latte in scatola.
Abbiamo percorso chilometri di canalizzazione che dalla montagna portano l'acqua agli Acquedotti.
Della gara in se e della posizione dove sono non mi interessa, mi piace viverla così. L'importante è stare nei cancelli.
Giacomo Rovelli con Roberto Rovelli.
Dopo una lunga notte arrivano notizie dai Pirenei!!
Papà transitato alle 10:08 al CP18 (Camping de Ihers) km 658, in posizione 56!!!
Ancora 20 km e sarà alla terza, e ultima, base vita!! Qui si farà sistemare i piedi da una podologa italiana (finalmente). I precedenti, al posto che sistemagli le vesciche, gli tagliavano solo la pelle che le copriva, lasciandole scoperte!! :D
Avrà poi circa 200 km prima di giungere al traguardo (il tempo limite è giovedì alle 12), quindi deve sgambettare abbastanza velocemente (anche se la maggior parte del dislivello è praticamente terminato!)
Dai forza papà, ormai ci sei!!! Tifiamo tutti per te!!!
Ps: i primi 3 uomini e la prima donna hanno già tagliato il traguardo sull'oceano (Hendaye)!!
Giacomo Rovelli ha aggiunto 3 nuove foto — con Roberto Rovelli.
Era una mattina di 4 anni fa quando partivo da qui per compiere un'impresa. Non era una gara, non c'era competizione.. era solo un cammino con sé stessi, un avventura incredibile che mi ha cambiato la vita!! Ero pronto per affrontare il Cammino di Santiago, e proseguire poi dritto fino a Finisterra e Muxia ... 950 km di pura VITA!!
Oggi mio papà è passato da qui, non per il cammino, ma per avventura che sognava da tanto. Portare l'acqua del mediterraneo all'oceano!!
Son sicuro che, anche a lui, il passaggio in questo paesino, ha lasciato qualcosa; speriamo, arrivati a questo punto, la giusta carica per affrontare questi ultimi 100 km!!!
Papà transitato quindi al CP20 (Saint Jean Pied de Port) km 763, in posizione 54!!!!
Dai che ci sei papà!!
Giacomo Rovelli ha aggiunto 4 nuove foto — con Roberto Rovelli.
"Amerai il finale!!"
Grazie per averci fatto vivere ancora una volta una mare di emozioni!!!
Sei grande papà!!!
Finisher alla Grande traversata dei Pirenei,
866 km - 65000 d+,
394 ore 27 min 55 secondi di gara (16 giorni no stop!!)...

------------------------------------------------------------------------------------
Roberto Rovelli
Qui est à Chamonix la semaine prochaine pour UTMB?
Pascal Cury CCC et toi Roberto?
Franck Dorne Tu va encore illuminer la course de ta bonne humeur. Au plaisir de se revoir

Pascal Cury Vers quelle heure je t'attends à l'arrivée avec une bière?